Aquatech – Piscina in Touch Vanity a Lozzo Atestino (PD)

Aquatech – Piscina in Touch Vanity a Lozzo Atestino (PD)

Piscina realizzata con RENOLIT Alkorplan TOUCH Vanity

L’articolo di oggi racconta dettagli e caratteristiche di una piscina realizzata con Alkorplan TOUCH interrata outdoor a Lozzo Atestino dall’azienda Aquatech.

Cerchi idee creative per progettare la tua piscina? sei nel posto giusto! In questo nuovo articolo della rassegna delle #piscinedeinostriclienti troverai tante immagini suggestive e la descrizione dettagliata di una meravigliosa piscina esterna interrata rivestita con RENOLIT ALKORPLAN TOUCH Vanity. Il progetto nasce dal connubio perfetto tra location da favola, i colli Euganei, l’utilizzo di materiali di qualità e lavoro a regola d’arte frutto dell’ ingegnopassione e competenza dalla società Aquatech, che da anni utilizza i prodotti RENOLIT per dare vita a splendide piscine, 

Curioso di saperne di più? allora sei nel posto giusto, continua a leggere

 

Piscina realizzata con Alkorplan TOUCH: qualche informazione in più

Il progetto 

Si tratta di una piscina di nuova realizzazione costruita nel 2017, esterna, con struttura in cemento armato dalle dimensioni di 12.00 m  x 6.00 m con altezza di 1.50 m. Un progetto ambizioso che vanta una location unica ed un panorama da sogno che…toglie il fiato: i Colli Euganei. Un luogo magico in cui si percepisce un senso di profondità e di pace, in cui ci si sente pienamente parte della natura.

Le linee e le forme che caratterizzano e rendono unica questa piscina sono complesse nel loro rigore e sono valorizzate dalle geometrie dello spazio circostante.

L’estetica di questa piscina realizzata con alkorplan touch vanity, è curata nei minimi particolari, nulla è lasciato al caso, ogni dettaglio è stato studiato minuziosamente dal team di Aquatech per ottenere un risultato impeccabile, dalle scale che si fanno accarezzare dall’acqua, allo sfioro che, come una lama taglia l’orizzonte.

Gli elementi da imitare:

 

LO STILE MINIMAL

linee e forme semplici e d’impatto di questa piscina interrata outdoor

LA LOCATION

I Colli Euganei, luogo magico e panorama mozzafiato

ESTETICA DEL RIVESTIMENTO

Come non innamorarsi del rivestimento scelto: RENOLIT ALKORPLAN TOUCH Vanity

 

Il rivestimento: Alkorplan TOUCH Vanity

Facciamo ora una premessa sul rivestimento scelto: la membrana in PVC è perfetta in ogni circostanza perché è l’unico materiale che si adatta perfettamente a qualsiasi struttura, superficie, dimensione e forma.  Se vuoi approfondire ecco qui l’articolo completo.

Per raggiungere l’incastro perfetto in questa piscina interrata outdoor tra il verde del paesaggio collinare e le geometrie e dimensioni della piscina, il cliente finale ha scelto di applicare il rivestimento della gamma RENOLIT ALKORPLAN TOUCH che più di tutti si adatta ad uno stile lineare, preciso, pulito e di design. Stiamo parlando dello splendido Vanity!

Vanity è perfetto se si desidera uno stile unico e delicato, perché si ispira al delicato e sofisticato marmo di Carrara, la tonalità di fondo è infatti il bianco perlato, leggermente nuvolato con venature in rilievo, variegate di un grigio scuro.

Il design esclusivo e particolare, unito all’effetto straordinariamente piacevole al tatto, rendono questa membrana la scelta perfetta per desidera dare alla propria piscina uno stile inconfondibile e un design unico firmato RENOLIT ALKORPLAN.

Oltre alla resa estetica senza pari, Vanity presenta, come tutte le membrane della gamma RENOLIT ALKORPLAN TOUCH, caratteristiche qualitativamente superiori agli altri rivestimenti sul mercato, che lo rendono l’opzione migliore per avere una piscina sempre al TOP senza problemi, eccoli qui:

  • Garanzia 10 anni sull’impermeabità
  • Spessore 2mm (è la membrana più duratura e resistente sul mercato)
  • Certificato a livello C per la resistenza allo scivolamento 

 

 

L’azienda

Acquatech è specializzata nella realizzazione di piscine, biolaghi, impianti di irrigazione, fontane, trattamento acque (chimico e naturale), installazione di saune, vasche idromassaggio, impermeabilizzazione tetti ed attrezzature per centri benessere ed alberghi. Per i suoi rivestimenti sceglie la gamma RENOLIT ALKORPLAN.

 

 

 

Contatti

Aquatech Snc
Via Riviera 2/E – 35020 Polverara (PD)
+39 348 4523320
info@aquatechsnc.com

 

qualità è la parola chiave che contraddistingue le nostre piscine. Qualità nel servizio, nella ricerca dei materiali e nella cura delle rifiniture

dal sito http://www.aquatechsnc.com/

Ti è piaciuta questa piscina realizzata con Alkorplan TOUCH?

Condividi l’articolo e continua a seguirci su Facebook e Instagram per tanti contenuti sempre nuovi e tenerti aggiornato.

 

 

Vuoi dare visibilità alla tua azienda?

Condividi con noi i tuoi progetti, sapremo valorizzarli al meglio!
Il servizio è gratuito: inviaci le foto delle piscine per vederle pubblicate in articoli personalizzati all’interno del nostro blog nella rassegna delle #piscinedeinostriclienti!

Un saluto dal team RENOLIT Italia!

 

Safet – La piscina perfetta con ALKORPLAN TOUCH Vanity

Safet – La piscina perfetta con ALKORPLAN TOUCH Vanity

Anche oggi vogliamo deliziarvi con una splendida piscina dal design in Marmo di Carrara, outdoor dalla forma geometrica e linee semplici ma decise.  Incastonata nel verde di un giardino privato curato nei minimi particolari.  Continua a leggere per scoprire i dettagli della protagonista di oggi:

Una piscina in marmo di Carrara outdoor a Brescia realizzata con il rivestimento in PVC RENOLIT ALKORPLAN Touch Vanity dalla società SAFET di Stefano Morandi di Mazzano (BS).

Cerchi ispirazione per realizzare la tua piscina dei sogni? sei nel posto giusto. In questo articolo della rassegna #piscinedeinostriclienti, tanti spunti, idee e immagini per far volare la tua fantasia. Contattaci, siamo sempre a disposizione per rispondere ad ogni dubbio, pronti ad offrire ai nostri clienti tutto il supporto per realizzare la piscina perfetta.

 

Piante e piscina dal design in Marmo di Carrara: un binomio perfetto

Il giusto equilibrio tra estetica e funzionalità in un giardino con piscina

Ciò che si nota all’istante ammirando questa meravigliosa piscina (oltre ovviamente alla voglia di tuffarcisi dentro) è la cura e la minuzionsa attenzione ad ogni particolare. Nulla è lasciato al caso. Iniziamo dal contesto, una villetta moderna adornata da fiori dalle tonalità accese e da un giardino esterno in cui spicca una piscina interrata dalle linee decise, a forma di L. Ci piace perché incorniciata da una fila di piccoli alberi disposti ordinatamente lungo il bordo che mettono in risalto la progettualità di tutto il giardino. Insomma un vero gioiellino.

Il nostro consiglio pratico: Il prato, le siepi e anche la pavimentazione vanno scelti con cura, per garantire una perfetta fusione tra bellezza e praticità. Le piante attorno alla piscina rappresentano un modo per arricchire l’area dedicata ai momenti di relax e divertimento, gli esperti del settore lo sanno benissimo e potranno darti consigli sulla soluzione più adatta alle tue specifiche esigenze. Oltre al posizionamento della vasca, all’esposizione e allo spazio a disposizione, vanno infatti considerati anche altri parametri specifici, che permettono di garantire un giardino sempre perfetto.

Gli elementi da imitare di questa piscina dal design in Marmo di Carrara:

 

GLI ABBINAMENTI

abbinamento perfetto tra il colore dell’acqua, la pavimentazione a bordo vasca e il verde del giardino

LO STILE

Una piscina dallo stile super moderno e di gran classe, in una parola : chic!

IL RIVESTIMENTO

La resa estetica del Marmo bianco di Carrara di RENOLIT ALKORPLAN TOUCH Vanity, parla da sola!

 

Il rivestimento: Piscina Design in Marmo di Carrara

Ed eccoci al capitolo dedicato al rivestimento in PVC scelto per la realizzazione di questa piscina interrata outdoor. I proprietari desideravano una piscina sicura, dall’impermeabilizzazione garantita nel tempo ed al contempo una resa estetica unica e di design. La scelta è ricaduta sul più chic dei design della gamma RENOLIT ALKORPLAN TOUCH, il nostro meraviglioso Vanity, Marmo di Carrara dalla tonalità bianco brillante caratterizzato da delicate striature scure che lo rendono particolarmente elegante e d’effetto regalando all’acqua della piscina riflessi di un azzurro chiaro che riflettono il cielo. Il bianco è la cromia che più si presta laddove si voglia enfatizzare l’ampiezza degli spazi.


Da notare, la scelta dei proprietari di abbinare al Touch Vanity, con il suo brillante effetto azzurro che dona freschezza, trasparenza e riflessi luminosi e splendenti, una griglia nera a contrasto e il lastrico perimetrale grigio; contesto nel quale il verde sfavillante delle piante dona una combinazione originale e vivace.
Il tocco in più? Lo stupendo effetto dell’acqua nella zona ingresso piscina creato con 48 mini ugelli collegati uno ad uno con un reticolato a circuito chiuso che soffiano aria, gradevoli alla vista e un toccasana per il riposo e il relax.

 

 

L’azienda

SAFET, azienda partner di RENOLIT ALKORPLAN, opera principalmente nelle province di Brescia, Verona e Piacenza. L’azienda è sempre disponibile a rispondere ad ogni esigenza e/o necessità della clientela. Il titolare dell’azienda, Stefano Morandi, pone una particolare attenzione ai dettagli, ogni elemento infatti è studiato e realizzato con estrema cura e dedizione. Ogni progetto è guidato dalla professionalità e dalla continua ricerca della qualità. Un’azienda che è quindi sinonimo di efficienza e innovazione. Sempre al passo con le ultime novità in ambito costruttivo e delle tecnologie in piscina, grazie alla formazione presso i training center della nostra RENOLIT Academy.

Contatti

Safet di Morandi Stefano
Via Aldo Carpi, 37 – Cap: 25080, Mazzano (Brescia)
Email: info@safetbs.it
Telefono: 335-5460289

Vuoi dare anche tu visibilità alla tua azienda?

Condividi con noi i tuoi progetti, sapremo valorizzarli al meglio!
Il servizio è gratuito: inviaci le foto delle piscine per vederle pubblicate in articoli personalizzati all’interno del nostro blog nella rassegna delle #piscinedeinostriclienti!

Un saluto dal team RENOLIT Italia!

 

Casareggio Piscine – Piscina in TOUCH Vanity a Levata (MN)

Piscina in TOUCH Vanity a Mantova

Una piscina rettangolare interrata outdoor: da imitare!

La piscina in TOUCH Vanity di cui vogliamo parlarvi oggi si trova a Mantova ed è stata realizzata dalla società Casareggio Piscine. Le caratteristiche principali che distinguono questo progetto sono le linee pulite, definite e lo stile minimal e di design. 

Una piscina interrata outdoor dalle forme lineari

Geometrie pulite, linee definite per una piscina di tendenza dall’aspetto minimal ed elegante, con bordo a skimmer e forme squadrate che vengono risaltate dai colori scelti per la pavimentazione circostante e per il rivestimento dell’invaso: tonalità del bianco e del grigio chiaro conferiscono al tutto una raffinatezza delicata e sottile, finiture che si adattano perfettamente allo stile dell’abitazione e al contesto.  

Guardate un po’ di foto…

L’azienda che ha realizzato la Piscina in TOUCH Vanity a Mantova

La società artefice di questa splendida piscina è la Casareggio Piscine, azienda nata da un’impresa edile a conduzione familiare, che nel tempo ha evoluto il proprio business specializzandosi anche nel settore delle piscine.
La voglia di affrontare nuove sfide e di cogliere nuove opportunità di business unite alla passione, professionalità, competenze ed esperienze trasversali acquisite nel tempo, hanno consentito a quest’azienda di evolvere e diventare sempre più competitiva nel tempo, fino a diventare un vero e proprio riferimento nel settore delle acque.

Utilizziamo diverse tecnologie costruttive, sia dal punto di vista strutturale che impiantistico, adottando il sistema più adatto al nostro cliente ed alle sue esigenze, capace quindi di ottenere il massimo delle prestazioni al minimo costo.
Sicuramente non siamo gli unici a dichiarare di lavorare con questa filosofia, ma chi ci conosce da anni, sa che il nostro impegno quotidiano si basa essenzialmente su questi punti chiave:
– ascolto ed attenzione al cliente
– ricerca costante delle innovazioni
– studio ed approfondimento di nuove tecniche costruttive.

Casareggio Piscine

Costruttore di piscine

Il rivestimento della piscina

La scelta del materiale con il quale rivestire la piscina è stata direzionata verso il PVC armato RENOLIT ALKORPLAN TOUCH, l’unica e originale membrana sul mercato che offre garanzie, impermeabilizzazione, facile manutenzione e resa estetica senza paragoni. Non sai cos’è il rivestimento in PVC per piscine? in questo articolo ti aiuteremo a capirne di più.

Oggi il mercato offre una grande varietà di rivestimenti per piscine, materiali, texture e colori sempre più originali che consentono di dare vita a specchi d’acqua dalle tonalità e riflessi unici, come nel caso di questa piscina interrata outdoor, per la quale è stato scelto il design Marmo di Carrara: RENOLIT ALKORPLAN TOUCH Vanity.

La texture striata sul fondo bianco del Marmo di Carrara del rivestimento Vanity, è stata abbinata in questa vasca alla pavimentazione esterna grigio chiaro. 

 

Scheda tecnica piscina interrata:

Ubicazione: Levata (MN)
Anno della costruzione: 2018
Azienda: Casareggio Piscine
Forma piscina: rettangolare
rivestimento interno: RENOLIT ALKORPLAN TOUCH Vanity
Ricircolo dell’acqua: Skimmer
Segni particolari: L’entrata in piscina, scale di design

Contatti

Casareggio Piscine
Via delle Georgiche, 6 – Pietole di Borgo Virgilio (Mantova)
Tel. +393475701383 / +393477243440
Mail. info@casareggio.com 
https://www.casareggiopiscine.com/

ecco altre foto:

Sei un installatore? Lavori nel mondo delle piscine?

Apprendi le tecniche di posa più innovative e
Conosci il prodotto e le strategie di vendita
Diventa partner RENOLIT ALKORPLAN e scopri tutti i vantaggi.

Desideri dare visibilità alla tua azienda?

Condividi con noi i tuoi progetti, sapremo valorizzarli al meglio!
Il servizio è gratuito: inviaci le foto delle piscine per vederle pubblicate in articoli personalizzati all’interno del nostro blog nella rassegna delle #piscinedeinostriclienti!

Un saluto dal team RENOLIT Italia!

 

Come preparare la vostra piscina all’arrivo dell’estate

Come preparare la vostra piscina all’arrivo dell’estate

Come preparare la vostra piscina all’arrivo dell’estate

Il bel tempo sta per arrivare, è il momento di mettere a punto la vostra piscina!

Con l’avvento della bella stagione, le giornate si allungano e le temperature si alzano gradualmente.Non vediamo l’ora di tirar fuori quel bel costume da bagno che avevamo dimenticato in fondo all’armadio, prenotare le vacanze, stenderci al sole e ovviamente, fare un bel tuffo rinfrescante in piscina.

è ora di preparare la piscina al grande evento!

Quando iniziare ad aprire la piscina?

Di norma, il momento giusto per rimettere in attività la vostra piscina è proprio quando la temperatura ambiente inizia a toccare i 20°, indipendentemente dall’area geografica in cui vi trovate. Un altro buon indicatore che aiuta a stabilire quando iniziare a preparare la piscina è quando la temperatura dell’acqua raggiunge i 12°.

Avviare la piscina dopo l’inverno è un procedimento semplice che richiede però un po’ di attenzione, per questo, qualora non aveste tempo o voglia, vi consigliamo di rivolgervi ad un professionista. Manutentori, giardinieri, installatori ed esperti del settore, sapranno provvedere all’avviamento della vostra piscina o assistervi con giuste direttive e consigli utili per il fai-da-te.
All’arrivo della primavera, in concomitanza con l’innalzarsi della temperatura esterna e dell’acqua, (rispettivamente fino a 20° e 12°) si potrà iniziare a preparare la piscina per l’estate. Ricordiamo che, per poter godere dell’acqua fresca della vostra piscina durante i mesi estivi, un aspetto fondamentale è il trattamento effettuato durante l’inverno (il processo di ibernazione della piscina). Una corretta ibernazione della piscina garantisce il mantenimento delle condizioni ottimali dell’acqua e il successivo avvio, sarà più rapido, semplice e pulito.

Una corretta ibernazione della piscina è importante!

Quando la piscina è chiusa, è sconsigliato fare il bagno, perché l’acqua non è idonea alla balneazione, proprio per i trattamenti effettuati durante l’inverno. Occorre tenere pulita la zona adiacente assicurandosi che la copertura non venga danneggiata e, quando verrà il momento di rimuoverla sarà tutto più semplice e veloce.

L’obiettivo della corretta ibernazione della piscina è proprio quello di mantenere l’acqua più pulita possibile, risparmiando tempo utile ed energie al momento dell’apertura, evitando di trascorrere giorni e giorni a pulirla e svuotarla a causa della sporcizia accumulata durante la stagione fredda.

I passi da seguire per dare il via alla stagione balneare…

  • La prima cosa da fare è rimuovere la copertura invernale, che deve essere pulita con un getto d’acqua con tubo flessibile, lasciata asciugare e conservata correttamente in modo tale che sia in perfette condizioni per quando dovrà essere riutilizzata l’inverno successivo.
    Ci teniamo a precisare che i seguenti passaggi sono validi solo nel caso in cui la chiusura sia stata eseguita correttamente
  • Se invece all’inizio dell’inverno non viene montata la copertura invernale della piscina, è molto probabile che l’acqua sia sporca e che ci siano tracce di foglie e altri detriti, sui bordi, lungo la linea di galleggiamento e sul fondo della piscina. È necessario rimuovere tutte le impurità e pulire accuratamente la linea di galleggiamento dallo sporco eventualmente accumulatosi. Questa è certamente la parte meno piacevole del procedimento, ma tutto il lavoro risulterebbe molto più rapido, pulito e semplice nel caso di piscine che sono state coperte durante l’inverno...vi abbiamo convinto?
  • Una volta che la piscina è priva di sporcizia ed elementi galleggianti sul fondo, è il momento di mettere in funzione l’impianto di filtraggio in modo che l’acqua cominci a muoversi e ricircolare. È necessario che tutta l’acqua della piscina passi almeno una volta attraverso il filtro, per poter eliminare tutte quelle impurità che non siamo riusciti a rimuovere manualmente. Il consiglio è quello di pulire o risciacquare il filtro in modo che possa eliminare i sedimenti.

E per finire…il trattamento chimico dell’acqua della piscina

Una volta che l’acqua della piscina è stata completamente filtrata ed ha iniziato a ricircolare, è il momento di applicare il trattamento chimico appropriato per renderla nuovamente idonea al bagno. Questi sono i passi da seguire:

  • E’ sempre necessario controllare il pH dell’acqua prima di effettuare qualsiasi trattamento chimico. Il valore del pH deve essere compreso tra 7,2 e 7,6 affinché l’acqua sia sana e le sostanze chimiche agiscano correttamente.
    Questa verifica può essere effettuata con strisce analitiche, che possono essere ottenute in qualsiasi negozio di piscine e anche al supermercato, con compresse reattive o con liquidi reattivi per la misurazione del pH dell’acqua della piscina. Questi reagenti liquidi sono chiamati Fenolo Rosso e Fenolo OTO, e hanno bisogno di un fotometro per poter essere letti quando reagiscono, proprio come le compresse. Il fenolo rosso e l’OTO fenolo sono solitamente venduti insieme e servono per la corretta misurazione del pH, e l’OTO fenolo per misurare il cloro libero in una piscina. Un aspetto positivo del fotometro è la maggior affidabilità nel controllo dell’acqua rispetto alle strisce analitiche, che sono invece più economiche e meno delicate di liquidi o compresse. 
  • Una volta che il pH è corretto, è necessario effettuare una prima clorazione per neutralizzare eventuali residui organici nell’acqua. Il trattamento d’urto consiste nell’introduzione nello skimmer di una o più compresse di dicloro, note anche come compresse di cloro rapido. La quantità di dicloro da aggiungere dipenderà sempre dalle dimensioni della piscina. Dopo l’applicazione del dicloro, l’acqua deve essere ricircolata fino a quando non è completamente disinfettata.
  • Una volta effettuata questa prima disinfezione, il pH dell’acqua deve essere nuovamente misurato, e riportato ad un livello compreso tra 7,2 e 7,6 perchè la prima clorazione potrebbe averne aumentato i valori.
    Idealmente, ci dovrebbe essere sempre 1 ppm di cloro in piscina. Un valore maggiore di 1 ppm è dannoso per la salute e compromette gli elementi che compongono la piscina, mentre un valore minore di 1 ppm è indice di una disinfezione insufficiente; l’acqua rischierà di diventare di colore verde e di essere intaccata dalle alghe. 
  • Una volta controllati tutti i parametri, e a seconda del cloro libero rimasto nell’acqua della piscina, è possibile aggiungere allo skimmer una pastiglia di cloro lento o tricloro, in modo che l’acqua continui ad essere disinfettata.

Per oggi è tutto, per ogni domanda non esitate a Contattarci compilando il modulo di contatto o telefonando! seguiteci anche sui social facebook e instagram per restare sempre aggiornati!

Un saluto dal TEAM RENOLIT Italia

 

 

 

La chiusura invernale della piscina

Consigli pratici per la chiusura invernale della piscina La piscina richiede cura, non solo durante la stagione dei bagni ma anche, e soprattutto...

RENOLIT ALKORPLAN XTREME resiste a tutto

Cerchi un rivestimento per piscine bello, resistente e duraturo? RENOLIT ALKORPLAN XTREME resiste a tuttoNella scelta del materiale per rivestire il...

Impermeabilità in piscina con RENOLIT ALKORPLAN

Come risolvere i problemi di impermeabilità in piscina? con RENOLIT ALKORPLAN!Una delle paure più frequenti per i proprietari delle piscine: è la...

Smart Pool: la piscina ecosostenibile!

 La piscina del futuro è SMART L’integrazione delle nuove tecnologie permette oggi ciò che in passato era impensabile, la realizzazione della smart...