Costruzione della Piscina e movimenti del terreno

Uno dei principali nemici della piscina sono i movimenti del terreno; che possono essere classificati in semplici assestamenti, oppure lievi scosse sismiche oppure (nei casi più rari), terremoti. Nel primo caso tutto si mantiene più o meno nella normalità, piccoli movimenti che vengono assorbiti dalle strutture, sollecitazioni mai così forti da compromettere l’efficienza della piscina, ma se questi aumentano di intensità allora la situazione si complica. Ovviamente nel caso di scosse di grossa intensità i primi pensieri sono altri, ma prevedere in fase di progettazione anche questa eventualità preserva da un gravoso intervento di rifacimento successivo.

Uno sciame sismico, un terremoto non sono altro che una scossa del suolo, leggera o marcata, che si può verificare per un’infinità di ragioni. A seconda del grado e della sua origine, può determinare spostamenti della crosta terrestre, smottamenti di terra, (fino alle conseguenze più estreme come tsunami o eruzioni vulcaniche). I movimenti del terreno non sono solo legati a questi fattori, ne esistono altri: le eruzioni vulcaniche, gli accumuli di sedimenti originati dallo smottamento di un terreno lungo il pendio di una montagna, il crollo di una grotta, la modifica del corso del letto dei fiumi, addirittura più semplicemente, una brusca variazione della pressione atmosferica.
Tutti questi fenomeni, di solito, danno luogo a eventi di bassa magnitudo, generalmente classificati come microsismi, ovvero scosse rilevabili solamente a livello strumentale. Scosse di questo tipo si verificano in continuazione, sebbene non ce ne rendiamo conto.Ma se l’intensità aumenta questi movimenti possono creare spaccature e crepe nella vasca della piscina. Ogni anno si registrano numerosi eventi di questo tipo in Europa e sebbene non siano evidenti a prima vista, e in molti casi nemmeno se ne parli, le conseguenze sono assai visibili nelle nostre dimore.

In casi come questi possono verificarsi problemi nella costruzione della piscina a causa dei movimenti del terreno: questa in pochissimo tempo rischia di riempirsi di crepe, perde acqua in modo consistente e diventa pressoché impossibile ripararla.

RENOLIT ALKORPLAN ha la soluzione

Abbiamo una soluzione perché la costruzione della piscina non risenta dei movimenti del terreno. La membrana armata, o rivestimento RENOLIT ALKORPLAN è l’unico sistema di impermeabilizzazione esistente che può evitare le perdite di acqua nella piscina, e può essere applicata in ogni superficie, risolvendo il rischio di perdite o infiltrazioni.

Abbiamo raccolto qui di seguito alcune risposte alle domande più frequenti che ci vengono rivolte in merito alla costruzione di una piscina e ai problemi legati ai movimenti del terreno.

Come agisce la membrana armata contro l’azione di deterioramento dei movimenti del terreno?

La membrana armata è un rivestimento che si applica sulla la struttura della piscina, indipendente anche se collegato e a tenuta stagna, e che trattiene totalmente l’acqua fino all’ultima goccia. La struttura della vasca funge solamente da supporto e la vera responsabile della tenuta dell’acqua al suo interno è la nostra membrana. Per questa ragione, se anche la struttura della vasca dovesse manifestare crepe, non sarà un problema, poiché la membrana armata continuerà a trattenere l’acqua al suo interno senza perderne neppure una goccia.

Costruzione della Piscina e movimenti del terreno, cos’è la tenuta stagna e come ottenerla?

Se desiderate costruire o rinnovare la vostra piscina, dovete conoscere questa parola. La tenuta stagna è una proprietà che fa sì che non vi siano perdite di acqua nella piscina (a prescindere dalla presenza o meno di terremoti). RENOLIT ALKORPLAN garantisce la tenuta stagna della membrana della vostra piscina per 10 anni. Qualunque sia la causa delle crepe.

Membrana armata VS mosaico in gres

La membrana di RENOLIT ALKORPLAN resiste ai movimenti sismici, al passare del tempo e alle intemperie come nessun altro materiale. Altre soluzioni, come ad esempio il mosaico in gres o il cemento armato verniciato non sono in grado di garantire una piscina “per anni”. Noi, invece, garantiamo la tenuta stagna della membrana per 10 anni, nero su bianco.

Posso installarla in qualsiasi piscina?

Certo. RENOLIT ALKORPLAN è perfetta sia per una piscina nuova che per il rinnovo di una già esistente e grazie alla sua flessibilità si adatta a qualsiasi forma o design della vasca, indipendentemente da quale sia il materiale con la quale è stata costruita. Dovrete solamente scegliere tra la nostra ampia gamma di colori, motivi e finiture. Noi ci occuperemo di tutto il resto.