La membrana armata dalla A alla Z: cos’è? quali sono i principali vantaggi?

La membrana armata dalla A alla Z: cos’è? quali sono i principali vantaggi?

La membrana armata per il rivestimento delle piscine è il sistema che presenta meno inconvenienti e più vantaggi sul mercato.

Cos’è la membrana armata? quali sono i principali vantaggi rispetto agli altri rivestimenti presenti sul mercato? Il suo impatto visivo, la facilità di istallazione, il prezzo ragionevole e la sua totale impermeabilità garantita per 10 anni, scopriamo insieme tutte le ragioni per le quali è diventato il sistema di impermeabilizzazione per piscine più utilizzato a livello mondiale

Hai finalmente deciso di realizzare la piscina dei tuoi sogni e ti stai chiedendo quale tipologia di rivestimento scegliere? Ti hanno parlato della membrana armata ma vuoi saperne di più? in questo articolo tutto quello che c’è da sapere sulla membrana armata e i suoi vantaggi

Cos’è la membrana armata?

La membrana armata è un rivestimento per piscine che non solo impermeabilizza la tua piscina, ma ne definisce anche il colore. È composta da due lamine flessibili in PVC, saldate a una rete di poliestere. 

È proprio questa rete che dona una resistenza straordinaria al rivestimento, oltre a impermeabilità e flessibilità. Si tratta quindi del materiale ideale per rivestire una piscina nuova ma anche per rinnovare una piscina esistente di qualsiasi forma e dimensione.

Infatti, si adatta a qualsiasi forma o angolo della piscina è può essere facilmente applicata in ogni struttura.
Nella foto potete ammirare un rivestimento della gamma monocolore RENOLIT ALKORPLAN 2000.

Tutti i vantaggi della membrana armata sia per piscine private che pubbliche

  • Contiene pigmenti di massima qualità che garantiscono la resistenza ai raggi ultravioletti
  • Composta da plastificante a bassa volatilità che garantisce la flessibilità e prolunga la durata
  • Contiene uno stabilizzatore che la rende inalterabile anche in caso di elevati sbalzi di temperatura
  • La vernice protettiva agisce da scudo contro graffi, macchie e sporco
  • si installa nella metà del tempo rispetto ad altri sistemi di rivestimento su ogni tipo di superficie e materiale
  • GARANZIA sull’impermeabilità per 10 anni

Non sorprende dunque che la membrana armata sia ritenuta attualmente la scelta più idonea da parte di privati, enti, hotel e camping per rinnovare a tempo di record le loro piscine.

D’altra parte, i privati che vogliono approfittare della buona stagione per usufruire della loro piscina sono ugualmente molto sensibili al fattore ritardo per la realizzazione o il rinnovo della loro piscina.
Nell’immagine guardate la bellezza dell’effetto dell’acqua con RENOLIT ALKORPLAN Xtreme.

 

Ma parliamo anche di estetica…rivestimenti in 3D

Il rivestimento è la parte più visibile della piscina, ne determina il colore, lo stile, oltre ad influenzare il contesto. Per tale ragione, risulta una scelta importante che può valorizzare notevolmente la vostra struttura.

Il range di colori proposti dal mercato è davvero ricco di alternative, dai classici azzurro, bianco e sabbia, a colori più intensi e di tendenza come le tonalità del grigio o nero. Ma non è finita qui…negli ultimi anni sono molto di moda i design in rilievo delle gamme CERAMICS e TOUCH. Per approfondire l’argomento leggi l’articolo dedicato all’evoluzione del colore nei rivestimenti per piscine.

Le membrane armate in rilievo

La soluzione estetica più originale e di tendenza è oggi rappresentata senza dubbio dalle membrane della gamma TOUCH che dispone di sei design innovativi. Le membrane TOUCH assicurano l’impermeabilità della vasca e trasformano allo stesso tempo il rivestimento, in un elemento fondamentale per conferire personalità e carattere alla piscina, rendendola unica.

Altra gamma che punta su un’estetica accattivante con rilievo in 3D è la membrana armata RENOLIT ALKORPLAN CERAMICS: un rivestimento per piscine dall’estetica ispirata allo stile intramontabile del mosaico.

Le membrane delle gamme 3D non sono solo belle ma anche semplici e rapide da installare. Inoltre…sono certificate a livello C per la resistenza allo scivolamento ed hanno una tenuta garantita per 10 anni per iscritto.

In foto:  RENOLIT ALKORPLAN TOUCH Elegance e CERAMICS Etna

Le gamme RENOLIT ALKORPLAN 2000, TOUCH,  XTREME, e CERAMICS, sono rivestite da una vernice protettiva con formulazione innovativa che le rende qualitativamente superiori alle altre membrane presenti sul mercato. La vernice aiuta a proteggere il rivestimento dagli agenti climatici e dalle aggressioni che possono verificarsi nella piscina. Ma non solo, tutte le membrane per piscine RENOLIT ALKORPLAN vengono sottoposte a severissimi test per verificarne l’idoneità.

Un saluto dal team RENOLIT Italia!

 

I permessi richiesti per costruire una piscina interrata

I permessi richiesti per costruire una piscina interrata

Dovete costruire una piscina da zero o ristrutturarla ma avete mille dubbi e perplessità in merito agli aspetti burocratici? In questo post cercheremo di chiarire quali sono i permessi per costruire una piscina. Quali le procedure da seguire, i soggetti coinvolti e le autorizzazioni richieste per realizzare la vostra piscina dei sogni.

 

I permessi per costruire una splendida piscina nel tuo giardino: STEP BY STEP

Nel caso in cui la vostra intenzione sia quella di costruire una piscina da zero, il primo aspetto da tenere in considerazione è l’ottenimento dell’autorizzazione a costruire la piscina. Ogni Regione e Comune d’Italia stabilisce in modo autonomo tempi e contenuti dell’iter per ottenere le autorizzazioni a procedere con la realizzazione della piscina. 

STEP 1:

La prima cosa da fare è quindi rivolgersi tramite il proprio tecnico incaricato, al Comune di residenza. Presso l’ufficio Edilizia privata potrete scoprire se nel piano regolatore vi sono o meno vincoli che possano limitare il progetto in alcuni aspetti, come ad esempio quelli paesaggistici o urbanistici.

STEP 2:

Se non ci sono vincoli, si può procedere. Per poter dare il via ai lavori è sufficiente che il professionista al quale vi siete rivolti per il progetto di costruzione della piscina si occupi di redigere e presentare in Comune la SCIA. Cos’è la SCIA?  Segnalazione Certificata Inizio Lavori. Cosa riportare nella SCIA? Deve contenere tutte le caratteristiche dell’impianto, quali dimensioni, materiali, qualità costruttive, impiantistica e la provenienza dell’acqua come anche il suo scarico.

ATTENZIONE: Se ci sono vincoli paesaggistici, storici, urbanistici, o nel caso in cui la piscina sia ad uso non esclusivo dell’abitazione o ancora se le dimensioni superano il 20% del volume dell’edificio, sarà necessario richiedere il permesso di costruire alle commissioni responsabili dell’area interessata. Una volta ottenuto il via libera, sarà possibile procedere con i lavori e presentare la SCIA al Comune.

STEP 3: 

al termine dei lavori di costruzione, il vostro tecnico dovrà presentare al Comune la dichiarazione di conformità.

STEP 4:

infine l’accatastamento della piscina viene effettuato per accrescere il valore alla casa. Leggi i 10 buoni motivi per avere una piscina in casa.

Sfatiamo un mito: la piscina non comporta necessariamente più tasse!

Altro elemento importante da sottolineare è che, udite udite: possedere una piscina non è un elemento sufficiente a considerare la vostra abitazione di lusso. Proprio così, essa segue la classificazione della casa essendo una sua pertinenza. Quindi nessun timore né preconcetto su oneri eccessivi da pagare…Per l’Agenzia delle Entrate una piscina è considerata bene di lusso e quindi soggetta ad extra tasse, solo se:

a)  La dimensione supera gli 80 mq

b) La dimensione è inferiore a 80 mq e si verificano almeno tre delle seguenti situazioni: 1. la superficie abitabile supera i 160mq, 2. la superficie di balconi e terrazzi supera i 65mq, 3. Presenza di ascensori o montacarichi, 4. Presenza di materiali di valore su pareti soffitti o pavimenti.

Rivolgetevi a dei veri professionisti, fatevi consigliare e realizzate la piscina che avete sempre sognato!

Non scoraggiatevi dunque, l’iter da seguire come avete visto non è poi così complesso ed articolato, basta agire con un po’ di attenzione e rivolgersi a degli esperti che sapranno darvi tutte le informazioni e le direttive. Nulla va lasciato al caso quando si tratta di una realizzazione importante come una piscina, ogni scelta deve essere motivata e fatta consapevolmente. Non sapete da dove partire o chi contattare? non preoccupatevi, noi di RENOLIT pensiamo anche a questo, grazie infatti alla nostra fitta rete di contatti sapremo consigliarvi al meglio indicandovi le nostre aziende partner che operano nella vostra zona. Sono oggi moltissimi i costruttori, installatori, posatori, progettisti verificati che investono nella formazione frequentando i nostri corsi e che ogni giorno scelgono la qualità e le garanzie dei prodotti RENOLIT ALKORPLAN. 

Continuate a perseguire il sogno di costruire una piscina, affidatevi agli esperti del settore, lasciatevi consigliare, non ve ne pentirete e in un men che non si dica potrete trasformare il vostro giardino in un’oasi di pace.

Un saluto dal team RENOLIT Italia!

 

Piscine di design: le tendenze 2022

Piscine di design: le tendenze 2022

Piscine di design:

Tendenze 2022

Piscine di design: le tendenze 2022

Shabby Chic, elegante, contemporaneo, minimal, rustico o classico? Ogni stile architettonico ha le proprie caratteristiche e peculiarità in fatto di materiali, texture, abbinamenti e tonalità.

Così come nell’arredamento, anche per realizzare una piscina è bene conoscere quali sono le possibilità e gli abbinamenti per ottenere un risultato di in armonia con il contesto, l’architettura e i vostri gusti e le vostre priorità.

In questo articolo una selezione di piscine di tendenza realizzate con i rivestimenti della gamma TOUCH ispirate ai principali stili di design più in voga del momento e qualche suggerimento per conoscere quali sono le possibilità esistenti sul mercato per avere una piscina di design.

Stile industrial

Uno dei design più apprezzati degli ultimi anni è senza dubbio lo stile industrial: ferro, vetro, legno, metalli, cemento e mattoni a vista, questi i materiali caratteristici. Le piscine realizzate in stile industrial hanno un sapore urbano e al contempo un po’ vintage, colori intensi e decisi, sulle tonalità del grigio come il rivestimento RENOLIT ALKORPLAN TOUCH Prestige, ideale per un contesto in perfetto stile industriale

Stile Shabby Chic

Uno stile senza tempo, molto apprezzato nel campo dell’architettura e dell’arredamento è una delle tendenze 2021 per piscine di design. Lo stile shabby chic, caratterizzato da linee eleganti, forme arrotondate, classiche e ricercate. I colori dominanti sono le tinte tenui come il bianco e il beige. Per seguire questa tendenza per la vostra piscina, vi proponiamo il rivestimento RENOLIT ALKORPLAN TOUCH Sublime che grazie alla texture travertino, si abbina perfettamente ad un contesto romantico dall’aspetto elegante e raffinato.

Stile Rustico

Caldo, affascinante, accogliente, lo stile rustico sta avendo un grande successo. Pareti con mattoni a vista, superfici grezze, travi in legno sono solo alcuni degli elementi che contraddistinguono questa tendenza. I materiali offerti dalla natura uniti ad elementi vintage lo rendono perfetto per contesti rustici. E per una piscina in stile rustico? Noi proponiamo senza dubbio il rivestimento RENOLIT ALKORPLAN TOUCH Authentic, dal design naturalmente brullo e le rifiniture che rievocano la bellezza della pietra grezza.

Stile Classico moderno

rassicurante, consolidato, in una parola, raffinato. Presenta linee sobrie e funzionali caratterizzate da tonalità e texture che creano contrasti. Uno stile prezioso che vuole riprodurre un senso di profondità per esaltare la luminosità dello spazio. Per la piscina, quale miglior rivestimento se non RENOLIT ALKORPLAN TOUCH Vanity, dalla finitura in marmo di carrara che rende la piscina un elemento di grande impatto nel contesto architettonico.

Stile Minimal

Pratico e al contempo equilibrato, lo stile minimal predilige le linee essenziali e i materiali semplici. Il bianco è la nuance più utilizzata per illuminare e rendere chiare ed evidenti le geometrie degli spazi. I materiali sono semplici e innovativi per creare un ambiente rilassante e tranquillo. Per una piscina in stile minimal la nostra proposta il rivestimento RENOLIT ALKORPLAN TOUCH Origin, una texture granitica che valorizza l’ambiente senza appesantire.

Stile Naturale

detto anche “organico” si ispira alle filosofie ecologiste e nasce per valorizzare gli elementi della natura. Il materiale predominante è il legno, che dona benessere e tranquillità, abbinato a forme addolcite e morbide. Se desiderate una piscina in perfetto stile natural, da abbianare a pavimentazioni in legno e dettagli in canapa, juta o paglia, vi suggeriamo di optare per la tonalità e la delicata di TOUCH Relax dalla finitura granulare e texture sabbiosa.

Stile Contemporaneo

Uno dei trend più in voga del momento nel campo del design. Il bianco e il nero sono i  colori che dominano questa tendenza, che punta sui forti contrasti, i materiali con cui giocare sono il marmo, il legno e la pietra. Le nuances più intense come il grigio scuro o il nero rendono il contesto più elegante e moderno. Per realizzare una piscina dal design contemporaneo, vi proponiamo il rivestimento TOUCH Elegance,  che rende l’acqua di un blu oltremare, perfetto, intenso e di grande tendenza, uno dei più richiesti.

Scopri di più

I colori dell’acqua con i rivestimenti della gamma ispirata alla natura RENOLIT ALKORPLAN TOUCH

Desideri dare visibilità alla tua azienda?

Sei un'azienda che realizza piscine con i nostri rivestimenti?

Condividi con noi i tuoi progetti, sapremo valorizzarli al meglio!
inviaci le foto delle piscine per vederle pubblicate in articoli personalizzati all'interno del nostro blog nella rassegna delle #piscinedeinostriclienti!

Un saluto dal team RENOLIT Italia!

 

Guida alla scelta del rivestimento della piscina, perchè il PVC?

Guida alla scelta del rivestimento della piscina, perchè il PVC?

Guida alla scelta del rivestimento: Perché il PVC?

Stai per realizzare la piscina dei tuoi sogni. Il progetto è stato curato nei minimi dettagli, il tuo tecnico di fiducia ha saputo consigliarti al meglio sulla posizione, la forma, la struttura, gli accessori, il ricircolo e la filtrazione, ma tu hai ancora qualche dubbio sul rivestimento da applicare? Sei nel posto giusto: in questo articolo presentiamo una facile guida alla scelta del rivestimento. Metteremo a confronto caratteristiche, vantaggi e svantaggi dei rivestimenti per piscine per aiutarti a scegliere il più adatto alle tue esigenze.

Oggi, si sa, le possibilità sono infinite, perché infinite sono le diverse tecnologie applicative e tipologie di materiali presenti sul mercato: piastrelle, mosaico, pietra, vernice o PVC? Quali sono gli elementi da considerare quando si sceglie il rivestimento della propria piscina?

Guida alla scelta del rivestimento: la tipologia di costruzione della piscina:

Qualsiasi struttura e forma tu abbia scelto per la tua piscina, stanne certo: l’unico rivestimento che non ha vincoli di applicazione è il PVC. La membrana armata infatti, contrariamente a piastrelle, mosaico, pietra e vernici, può essere installata tanto sul cemento quanto su pannelli in acciaio, casseri a perdere in plastica polistirolo o cemento e addirittura sulle vasche monoblocco. Si tratta quindi del prodotto più versatile sul mercato perché si adatta ad ogni forma e superficie, oltre ad essere l’unica alternativa possibile in caso di piscine in pannelli in acciaio e vasche monoblocco.

CEMENTO ARMATO CONSIGLIATO
PANNELLI ACCIAIO CONSIGLIATO
CASSERI A PERDERE IN POLISTIROLO CONSIGLIATO*
CASSERI A PERDERE IN CEMENTO CONSIGLIATO
CASSERI A PERDERE IN PLASTICA CONSIGLIATO
VASCA MONOBLOCCO IN VETRORESINA CONSIGLIATO

*Purchè non a contatto diretto

 

CEMENTO ARMATO CONSIGLIATO
PANNELLI ACCIAIO NON CONSIGLIATO
CASSERI A PERDERE IN POLISTIROLO CONSIGLIATO
CASSERI A PERDERE IN CEMENTO CONSIGLIATO
CASSERI A PERDERE IN PLASTICA CONSIGLIATO
VASCA MONOBLOCCO IN VETRORESINA NON CONSIGLIATO
CEMENTO ARMATO CONSIGLIATO
PANNELLI ACCIAIO NON CONSIGLIATO
CASSERI A PERDERE IN POLISTIROLO CONSIGLIATO
CASSERI A PERDERE IN CEMENTO CONSIGLIATO
CASSERI A PERDERE IN PLASTICA NON CONSIGLIATO
VASCA MONOBLOCCO IN VETRORESINA NON CONSIGLIATO
CEMENTO ARMATO CONSIGLIATO
PANNELLI ACCIAIO NON CONSIGLIATO
CASSERI A PERDERE IN POLISTIROLO CONSIGLIATO
CASSERI A PERDERE IN CEMENTO CONSIGLIATO
CASSERI A PERDERE IN PLASTICA NON CONSIGLIATO
VASCA MONOBLOCCO IN VETRORESINA NON CONSIGLIATO
CEMENTO ARMATO CONSIGLIATO
PANNELLI ACCIAIO NON CONSIGLIATO
CASSERI A PERDERE IN POLISTIROLO CONSIGLIATO
CASSERI A PERDERE IN CEMENTO CONSIGLIATO
CASSERI A PERDERE IN PLASTICA NON CONSIGLIATO
VASCA MONOBLOCCO IN VETRORESINA NON CONSIGLIATO

Guida alla scelta del rivestimento: Tempistiche, costi:

La realtà evidenzia il fatto che variabili come tempistiche e costi sono fondamentali nella scelta tanto delle tipologie costruttive quanto del rivestimento; materiali come pietra naturale, mosaico e ceramica, richiedono tempi di esecuzione davvero dilatati, dovuti alla delicatezza e all’accuratezza necessaria per l’installazione oltre che agli appositi trattamenti, al pre-assemblaggio, smaltatura, etc. con un conseguente notevole aumento dei costi rispetto all’applicazione pratica, rapida e pulita del PVC.

E per quanto riguarda manutenzione, resistenza e garanzie?

Altro aspetto da tenere in considerazione, sono problemi come infiltrazioni, bolle, distacco delle piastrelle, perdite, sostituzione degli accessori, accumulo di sporcizia, etc.; tutti elementi che implicano interventi di manutenzione straordinaria davvero dispendiosi, sia in termini di tempo che di costi per materiali come la pietra, la ceramica ed il mosaico.

Il PVC, oltre ad essere la soluzione ai problemi di usura sopraindicati, è perfetto per le nuove realizzazioni o ristrutturazioni di piscine esistenti, grazie al costo contenuto, posa veloce, manutenzione quasi nulla e garanzia sulla totale impermeabilizzazione che va dai 10 ai 15 anni.  La durata è garantita dalla vernice protettiva che lo ricopre, che previene la comparsa di batteri, protegge la membrana dai raggi UV prevenendone l’usura, respinge le macchie e lo sporco e fa da scudo contro le abrasioni.

 

Sono moltissimi i casi di piscine realizzate in PVC che anche dopo ben 25 anni sono ancora come nuove

scopri le migliori piscine in pvc realizzate, raccolte nella la rassegna delle #piscinedeinostriclienti

CLICCA QUI

Rivestimento in PVC: Massima resa estetica, minimo sforzo

Infine, il design e l’estetica non sono elementi da sottovalutare, il colore dell’acqua della piscina, lo stile e le texture devono essere scelte con attenzione, abbinate al contesto e studiate nei minimi particolari. Devono in poche parole adattarsi perfettamente alla location in cui si situa la piscina.
La tendenza stilistica del momento nel design dei rivestimenti sono le pietre o le rocce naturali, impattanti e moderne che hanno però il grosso limite della porosità che causa un elevato grado di scivolosità e la conseguente impossibilità dell’utilizzo in piscina.  

Le tecniche costruttive più moderne e innovative rendono oggi possibile far convivere la resa estetica dei materiali presenti in natura, come ardesia, travertino, granito, roccia vulcanica e sabbia, con i vantaggi competitivi dei rivestimenti in PVC, duraturi e garantiti nel tempo. Tutto è possibile con la gamma RENOLIT ALKORPLAN TOUCH, la più moderna e ricercata, in quanto offre tutti i vantaggi del PVC, garantendo al contempo la resa estetica massima esaltando i riflessi della luce sull’acqua rendendo la tua piscina unica e originale.

 

Qualsiasi struttura, qualsiasi forma, qualsiasi esigenza: la gamma delle membrane RENOLIT ALKORPLAN regala, sicurezza e bellezza, garanzia e longevità. Visita il mondo RENOLIT, te lo racconteremo e spiegheremo. ti aspettiamo.

 

Un saluto dal team RENOLIT Italia!

 

Corsi di formazione RENOLIT ALKORPLAN 2022

Corsi di formazione RENOLIT ALKORPLAN 2022

 

Nuovi corsi di formazione professionale RENOLIT ALKORPLAN

 

Autunno/Inverno 2021-22

Inizia la formazione RENOLIT ALKORPLAN: Scopri come partecipare

Come ogni anno RENOLIT organizza per i propri partner corsi di formazione professionale per avvicinarsi o specializzarsi alla vendita e alla posa delle membrane armate RENOLIT ALKORPLAN. L’offerta formativa nasce allo scopo di formare professionisti qualificati in grado di valorizzare al meglio un prodotto d’alta gamma come i nostri rivestimenti.

Per quanto riguarda i corsi di posa, sono disponibili tre diversi livelli: Principiante, intermedio e avanzato. Si tratta di tre corsi prevalentemente pratici, dove i partecipanti potranno apprendere tutte le tecniche di posa dei rivestimenti per piscine. Mentre per gli addetti alle vendite e proprietari d’azienda è stato studiato un corso avanzato che affronta le principali tecniche di vendita e persuasione. Quest’ultimo è stato studiato proprio per chi desidera mettersi in gioco e sviluppare le proprie qualità e i punti di forza nell’arte della negoziazione. 

TRAINING CENTER RENOLIT ALKORPLAN

I corsi di posa: scopri quello più adatto a te!

Abbiamo a disposizione tre diversi livelli per il corso di posa.

Dedicato ai principianti e a chi non ha mai lavorato nel mondo delle piscine, il corso di ingresso, che introduce gli argomenti di base per la posa dei rivestimenti in pvc. Dalla misurazione e preparazione del telo al taglio del rivestimento, dalla saldatura semplice ai sistemi di posa piano/parete, parete/piano. Per poi introdurre i partecipanti alla posa del rivestimento sui gradini. 

Per chi ha un livello di esperienza intermedio (ma è adatto anche ai principianti che desiderano mettersi in gioco con prove più sfidanti), proponiamo il corso di posa completo. Durante questo corso intensivo di 3 giorni verranno affrontate le principali tecniche di posa di base per poi passare ad argomenti più specifici ed avanzati.  Tra i temi: la posa dei rivestimenti RENOLIT ALKORPLAN TOUCH con saldatura testa a testa, applicazione della membrana su scalini e angoli e altre tecniche specifiche più complesse. 

Per i professionisti che desiderano approfondire le tecniche più avanzate, è stato creato il corso di posa di approfondimento. Due giorni di full immersion nelle tecniche di posa dei rivestimenti in pvc con focus su gamma TOUCH, XTREME e CERAMICS. Tra gli argomenti trattati abbiamo: i sistemi di posa da utilizzare per realizzare gli scalini, tecniche di applicazione dell’antiscivolo, realizzazione da zero di un modello di piscina a forma libera, posa con saldatura testa a testa e l’analisi del sistema bordo a sfioro.

Corso di vendita e negoziazione: per chi desidera mettersi in gioco!

Pensando a coloro che vogliono approfondire ed apprendere i segreti dell’arte della vendita, RENOLIT ALKORPLAN ha creato un corso interamente dedicato alle tecniche da utilizzare nella negoziazione. Impara dai migliori e mettiti in gioco, in questo corso davvero sfidante. Qui imparerai a riconoscere gli stili negoziali dei tuoi interlocutori e potrai comprendere come perfezionare e trovare il tuo personalissimo stile. L’obiettivo? Vendere.

Corso di Vendita e Negoziazione RENOLIT ALKORPLAN

l’Importanza della certificazione

Tutti i corsi di formazione RENOLIT ALKORPLAN rilasciano un diploma che certifica la partecipazione. Un valore aggiunto che permette di assicurare al cliente finale un servizio professionale e una manodopera al passo con le principali tecniche di posa. 

Seguici e sostienici su Instagram

Un saluto dal team RENOLIT Italia!