Moderna piscina panoramica con vista sulle Dolomiti

Moderna piscina panoramica con vista sulle Dolomiti

Sky Spa con moderna piscina panoramica con vista sulle Dolomiti

Realizzata con RENOLIT ALKORPLAN TOUCH Sublime da Happy Sauna

Desideri l’ispirazione per realizzare la piscina che hai sempre sognato? Ami l’effetto naturale ed elegante della pietra? Sei curioso di vedere che effetto fa a contatto con l’acqua il rivestimento in pvc armato TOUCH Sublime? Sei proprio nel posto giusto: in questo articolo foto, misure e descrizione di una splendida piscina Situata all’ultimo piano del Brunet The Dolomites Resort a Fiera di Primiero realizzata da Happy Sauna e rivestita con RENOLIT ALKORPLAN TOUCH Sublime. Continua a leggere l’articolo per scoprire dettagli e segreti di questa splendida piscina panoramica con vista sulle splendide Dolomiti.

Una piscina speciale in una location da sogno

Brunet the Dolomites Resort a Fiera di Primiero, è un luogo magico, un resort composto da tre alberghi, collegati l’un l’altro da un tunnel sotterraneo che converge verso l’area benessere Gocce di Rugiada di oltre 1000 mq. Si tratta di una struttura dotata di tutti i comfort con vista sulle splendide Dolomiti che ne fanno da cornice. Questo resort è il luogo ideale per trascorrere le vacanze, sia d’estate, per chi ama escursioni, ferrate e passeggiate tra le montagne, sia d’inverno, per gli appassionati di sci e snowboard, trovandosi a pochi passi dalla nota ski area di San Martino di Castrozza.
Fiore all’occhiello del resort, è sicuramente la nuovissima Sky Spa, situata al piano superiore della struttura dotata di sauna, solarium naturale e zona relax. A separare la parte interna dalla zona esterna, un’ampia vetrata da cui gli ospiti possono ammirare il paesaggio circostante sorseggiando una buona tisana e dondolandosi nelle comode poltrone con vista sulla bellissima piscina panoramica esterna accessibile solo agli adulti.

Design moderno e raffinato

La piscina esterna rialzata è riscaldata e dotata di idromassaggio e bordo a sfioro, perfetta per potersi godere magici momenti di pace e serenità anche nelle giornate più fredde, dopo una sciata o una lunga passeggiata. La vasca esterna colpisce per il design moderno e raffinato ottenuto grazie all’effetto del rivestimento scelto, RENOLIT ALKORPLAN TOUCH Sublime. Uno specchio d’acqua limpida e cristallina che riflette le montagne ed il cielo e le sue nuvole: ecco l’effetto del rivestimento Alkorplan TOUCH Sublime in piscina. Un design effetto roccia naturale che esalta i colori dell’acqua e ne valorizza le sfumature ed i riflessi. Lo sfioro è perfetto per enfatizzare gli spazi e dare continuità tra vasca e cielo. Noi la troviamo pazzesca! Se vuoi approfondire l’effetto dei rivestimenti della gamma TOUCH ispirata alla natura: leggi il nostro articolo interamente dedicato ai colori dell’acqua. 

Caratteristiche, misure e rivestimento

Piscina panoramica sulla terrazza di un resort…qualche dettaglio in più

Entriamo ora nel merito delle specifiche tecniche di questa piscina panoramica dal design naturale e texture effetto travertino. Le dimensioni scelte per l’invaso sono di 7m x 5m e altezza di 1,20m, un rettangolo perfetto rivestito interamente dalla membrana armata in pvc Alkorplan TOUCH Sublime che regala all’acqua dei riflessi unici per un risultato estetico davvero elegante, moderno e di tendenza. L’acqua è riscaldata a 34°-36° e consente quindi di potersi immergere anche durante la stagione fredda. Relax assicurato grazie alle 10 bocchette per l’idromassaggio situate lungo il bordo della vasca.

Un dettaglio in più sul rivestimento RENOLIT ALKORPLAN TOUCH Sublime: la resa dal design naturale, non è l’unico vantaggio della gamma TOUCH. Infatti, come per tutte le membrane Alkorplan è garantita un’impermeabilità totale per ben 10 anni. Niente male eh? Scopri tutti gli altri vantaggi del PVC in piscina QUI. 

Gli elementi da imitare 

 

LA LOCATION

Che dire, la terrazza panoramica del Brunet Resort è semplicemente il luogo ideale per una piscina adibita al relax e alla meditazione ammirando le montagne sullo sfondo

PAVIMENTAZIONE E RIVESTIMENTO

Abbinamento assolutamente da imitare, i toni caldi scelti per la pavimentazione, si sposano ad hoc con il rivestimento effetto pietra che conferisce ulteriore eleganza e stile all’intera composizione.

ILLUMINAZIONE

questa piscina rende perfettamente anche durante le ore serali, grazie al sapiente uso delle luci sia interne alla vasca che esterne, che rilassano e regalano una magica sensazione di pace e tranquillità

Scheda tecnica

Location: Brunet the Dolomites Resort – Primiero San Martino di Castrozza
Progetto: Boso&Partners
Categoria: Hotel
Struttura: piscina di nuova realizzazione otudoor
Rivestimento: RENOLIT ALKORPLAN TOUCH Sublime
Dimensioni: 7mx5m
Profondità: 1.20m
Accessori: 10 bocchette idromassaggio
Temperatura: 34°-36°

Contatti

Brunet The Dolomites Resort Valle di Primiero
Fiera di Primiero, Loc. Tonadico (TN)
Tel. + 39 0439 762 205/000
E-mail: info@brunethotels.it
www.brunethotels.it

Sfoglia la galleria di immagini

Ti è piaciuta questa moderna piscina panoramica con vista sulle Dolomiti?

Lasciaci un commento e condividi su Facebook e continua a seguirci anche su Instagram per tanti contenuti sempre nuovi.

 

 

Vuoi dare visibilità alla tua azienda?

Condividi con noi i tuoi progetti, sapremo valorizzarli al meglio!
Il servizio è gratuito: inviaci le foto delle piscine per vederle pubblicate in articoli personalizzati all’interno del nostro blog nella rassegna delle #piscinedeinostriclienti!

Un saluto dal team RENOLIT Italia!

 

 

Summit 2020 – la forza dell’acqua

Summit 2020 – la forza dell’acqua

RENOLIT ALKORPLAN è partner del prossimo SUMMIT 2020 – La forza dell’acqua che si terrà il 9-10 novembre 2020.

Il 9-10 novembre si terrà il Summit 2020 la forza dell’acqua. Grazie all’innovativa formula “digilive” sarà possibile per tutti seguire in diretta streaming dalla piattaforma facebook, gli interventi delle due giornate. Il programma diviso in due giornate prevede 8 Talk incentrati sul futuro del mondo dell’acqua. Un evento interessante, educativo e stimolante per comprendere a fondo le maggiori novità, gli sviluppi e le principali sfide che attendono le aziende del settore per stare al passo con un mondo in continua evoluzione. L’evento è stato prodotto da MontereyAdv in collaborazione con Assopiscine.

Gli argomenti trattati nel corso delle due giornate:

SUMMIT 2020 La forza dell’acqua – Lunedì 9 novembre

Una confederazione di imprese nel mondo acquatico: eresia o futuro?

La prima giornata si apre con il tema “Una confederazione di imprese nel mondo acquatico: eresia o futuro?”. Saranno Giovanni Malagò e Paolo Borelli, presidenti di Coni e Federnuoto a dare il via al primo speech in cui si affronterà un argomento tanto attuale quanto controverso: è possibile realizzare una confederazione di imprese del settore dell’acqua? Ad arricchire e dare la propria opinione in merito a questo tema, interverranno anche Stefano Bonaccini (presidente regione Emilia Romagna), Alberto Cirio (presidente regione Piemonte), Fabrizio Sala (vicepresidente regione Lombardia), Carlo Bonomi (presidente Confindustria), Sebastiano Cerullo (direttore generale Federlegno Arredo) e Ferruccio Alessandria (presidente Assopiscine). Sentiremo parlare anche due importanti rappresentanti del mondo dello sport: Gabriele Detti e Stefano Morini.

“mercato delle piscine oggi e le nuove opportunità”

Il secondo speech è dedicato ad un tema davvero attuale dal titolo “mercato delle piscine oggi e le nuove opportunità”. Vista l’ampia portata dell’argomento, soprattutto in un periodo come questo, caratterizzato da grandi – e inaspettati – cambiamenti, è importante comprendere come le grandi aziende e le associazioni di settore anche internazionali reagiscono agli sviluppi di un mondo in rapida evoluzione. Speaker: i presidenti delle associazioni piscine di Stati Uniti, Spagna e Francia, Sabeena Hickman, Pedro Arrebola e Stephane Figueroa. Marina Lalli e Antonio Barreca (rispettivamente presidente e direttore generale Federturismo Confindustria), Maria Carmela Ostillio (brand management SDA Bocconi Mi).

“Piscina 4.0: nuove tecnologie e connettività”

Uno sguardo al futuro con: “Piscina 4.0: nuove tecnologie e connettività”. Eh già, viviamo in un mondo che evolve alla velocità della luce, la tecnologia fa parte ormai della nostra quotidianità e le innovazioni vanno abbracciate, accettate e sfruttate per ottenere progetti sempre più ambiziosi, più connessi, più social, più green, in una parola più…digital. Nell’era del digitale, anche la piscina diventa “smart”. I relatori: Giorgio Colletto e Joan Planes, fondatore di Piscine Castiglione e presidente onorario di Fluidra, Luca Colombo, country manager di Facebook Italia, Matteo Gattola (fondatore e Cto Envision), Andrea Menozzi (Ceo Sportirick Guppo Zuchetti), Sylvia Monfort (direttore generale SCP Europe) e Riccardo Turri (Ceo Starpool).

“ESG: Environmental, Social and Governance”

A conclusione della prima giornata si entra nel dettaglio della responsabilità sociale, ambientale e di governance con lo speech “ESG: Environmental, Social and Governance”. Altro tema “caldo”, oggi più che mai l’ambiente ed il sociale entrano a gran voce a far parte delle macroaree da tenere in grande considerazione. Nel nostro come in tutti gli altri settori, l’investimento responsabile in progetti che abbracciano – e non saltano a piè pari – gli interessi sociali, rappresentano un nuovo punto di partenza che guarda al bene della comunità come ad un caposaldo delle politiche aziendali.
Speaker: Andrea Abodi, presidente dell’Istituto Credito Sportivo, Tommaso Dal Bosco (ufficio patrimonio pubblico e sviluppo Urbano – Ifel Anci), Jacopo Famiglietti (Sustainability Engeneer & LCA Technician dipartimento Energia Polimi), Lina Mazzarella (responsabile sostenibilità e Csr Banco BPM), Antonio Campagnoli (consigliere Re-Anima – Crowfunding terzo settore), Eugenio Maria Mercuri, direttore di neuropsichiatria infantile del Policlinico A. Gemeli IRCCS; Raffaele Chiulli, presidente di Safe e del GAISF.

Summit 2020 – La forza dell’acqua – Martedì 10 novembre

La piscina, il nostro mercato

Piscine e Mercato, è il primo tema della giornata di Martedì 10 novembre. Uno sguardo al mercato delle piscine oggi e alle prospettive future, con focus su globalizzazione e nuovi trend in via di sviluppo. Relatori:  Ferruccio Alessandria (presidente di Assopiscine), Fabrizio Rampazzo, Fabrizio Feole, responsabile comunicazione, Mille Ornark (vicepresidente EUSA), Sonia Greco (vicepresidente Assopiscine), Gianluca Alberti (New pool), Massimiliano Caforio (Maripool), Michele Ducsa (Chemartis), Stefano Prestinoni (G&G), Salvatore Romeo (DFM), Stefano Rubinstein (Euraqua), Francesco Arcangeli (Idrofulax), Fabio Carosso (vicepresidente regione Piemonte – L’ISola Blu Piscine), Antonio Gentile (Piscine GIS), Federico Montesso (Greenjoy Piscine), Giuseppe Poeta (Assopiscine), Paolo Redaelli (Progreen), Pier Spinelli (Idealcontrol), Andrea Biondi (Crocera Stadium), Fabio Conti (Centro Italia Nuoto), Gabriele Corzani (Around Sport), Angelo Gnerre (SNEF), Gianni Nagnu (Aquaniene), Emanuele Sacchi (Club Nomentano), Emanuele Ferretti (chimico dell’Istituto Superiore di Sanità) e Alberto Verardo (coordinatore formazione e tavoli istituzionali Assopiscine).

Il futuro da vivere come opportunità

Nel secondo talk “Il futuro da vivere come una opportunità”, si affronteranno i temi della sostenibilità e dell’innovazione nel mercato dell’acqua e si porrà particolare attenzione all’importanza della digital strategy. Relatori: Paolo Pettene (coordinatore del comitato tecnico), Ivano Pelosin (coordinatore Gruppo GLG UNI Assopiscine) e Andrea Viganò (Studio D73), Mario Moroni (imprenditore digitale), Paolo Sordi (digital strategist websolute).

Operatore 4.0

chi è l’ “Operatore 4.0”? chi è l’imprenditore 4.0? come diventare un vero imprenditore 4.0 nel settore delle piscine? come implementare il proprio business seguendo le innovazioni e i nuovi spunti che il mercato ha da offrire? Fabio Fabretti (presidente revisore conti Assopiscine), Antonio Luchini (membro di direzione SQS), Giovanni Viscovi (Crowe Hrwarth)

Perchè Assopiscine

Infine, per la chiusura dell’evento, parola al presidente Ferruccio Alessandria, che con il consiglio direttivo spiegherà “Perché Assopiscine“: competenza, nuove prospettive e sviluppo fra i temi da approfondire.

Iscriviti gratuitamente qui https://bit.ly/3oIRcyY attraverso la pagina dedicata allo streaming online del sito internet del Summit.

 

Un saluto dal team RENOLIT Italia!

 

 

La chiusura invernale della piscina

La chiusura invernale della piscina

Consigli pratici per la chiusura invernale della piscina

La piscina richiede cura, non solo durante la stagione dei bagni ma anche, e soprattutto durante il periodo invernale. Una corretta manutenzione anche durante l’inverno, seguendo alcuni semplici accorgimenti, è fondamentale.

La stagione delle calde giornate estive è ormai terminata, ecco che è giunto il momento di pensare alla chiusura invernale della piscina fino alla prossima primavera. Di seguito RENOLIT ALKORPLAN offre alcuni consigli per provvedere alla chiusura invernale della piscina. Ricordati di seguirci anche su facebook per altri contenuti interessanti e per interagire con noi.

Guida alla copertura invernale della piscina: Step by step

1. Pulizia del fondo e della vasca

In primo luogo, è opportuno effettuare un’attenta pulizia della vasca, asportando tutte le impurità come foglie e residui dalla superficie dell’acqua (con l’ausilio di un retino). è necessario assicurarsi che fondo, pareti, angoli e linea di galleggiamento siano ben deterse.

2. Pulizia dell’impianto di ricircolo e filtrazione

Il secondo step è la pulizia dei cestelli degli skimmer o, nel caso di piscina a sfioro, detersione delle griglie di raccolta dell’acqua, della vasca di compenso e del prefiltro della pompa effettuando un controlavaggio accurato.

3. Controllo del valore del PH

Successivamente, è necessario effettuare un accurato controllo del valore del PH dell’acqua verificando che questo sia compreso tra i livelli ottimali. Per eliminare e prevenire la formazione di batteri e alghe, consigliamo di provvedere ad un processo di clorazione shock.

4. Abbassare il livello dell’acqua

È consigliato inoltre di svuotare i tubi dell’impianto collegati al filtro, chiudere le valvole di mandata e di ritorno e portare l’acqua al di sotto degli Skimmer (suggeriamo di proteggere il vano degli Skimmer con poliuretano espanso o polistirolo). Per quanto riguarda il filtro, consigliamo di eseguire una disincrostazione accurata con prodotti appositi e successivamente isolarlo dall’impianto di ricircolo, svuotandolo completamente

5. Normalizzazione dell’acqua

Effettuare la normalizzazione dell’acqua con l’ausilio di specifici prodotti svernanti che vanno versati direttamente nell’acqua della piscina da chiudere.

6. Copertura invernale

L’ultimo step è la copertura. Si tratta di un accorgimento a nostro avviso molto utile per proteggere la piscina e il rivestimento, da detriti e agenti atmosferici durante la stagione fredda.

Guida alla chiusura invernale della piscina

Pulizia del fondo e della vasca

Pulizia del bordo

Controllo dei valori del PH

Copertura

 

Quali sono i vantaggi di coprire la piscina in inverno?

Garantire una copertura alla piscina durante i mesi invernali ed in generale nei periodi di inutilizzo, vi consentirà di ridurre gli sprechi. La copertura infatti consente di contrastare il fenomeno dell’evaporazione. Il beneficio? risparmio di acqua ma anche di consumi legati all’impianto di filtrazione e riscaldamento dell’acqua. Coprire la vasca durante la stagione fredda vi consentirà quindi di risparmiare acqua, energia e prodotti chimici. Le coperture sono un ottimo alleato per il benessere della piscina, del rivestimento applicato e anche delle vostre tasche ed assicurano lunga vita alla piscina.

FAQ & Consigli

Qui sotto riportiamo alcune risposte alle domande più frequenti riguardanti la chiusura della piscina. Ma ricordatevi sempre che il consiglio migliore arriverà dal vostro manutentore, che conosce la vostra piscina ed il vostro utilizzo.

Qual è il periodo migliore per chiudere la piscina?

è consigliato provvedere alla chiusura invernale della piscina quando la temperatura esterna è ancora mite, tra 15° e 20°, per facilitare le operazioni da svolgere. Chiudere la piscina troppo presto può rappresentare un rischio per la proliferazione di alghe e batteri. 

Svuotare o non svuotare la piscina in inverno?

 Si consiglia di non svuotare completamente la piscina, coprendola. Nel caso in cui non si disponesse di una copertura invernale, è preferibile lasciare almeno 40 cm d’acqua per mantenere il rivestimento in tensione e creare l’opportuno bilanciamento tra la spinta del terreno e l’acqua.

Pompa di filtrazione e chiusura della piscina

è bene ricordarsi di spegnere la pompa di filtrazione e se possibile rimuoverla.

Il consiglio più importante

Per essere assolutamente certi che la vostra piscina risulti sempre perfetta, diffidate del fai-da-te, rivolgetevi sempre ad un professionista per le operazioni di manutenzione, il vostro impianto vi ringrazierà e durerà più a lungo. Contattaci se hai bisogno di consigli sugli operatori più vicini a te.

I consigli sopra elencati sono utili accorgimenti da adottare per una buona manutenzione invernale della vostra piscina e del rivestimento applicato. Il consiglio nr. 1 è quello di rivolgersi ad un professionista per la manutenzione dell’impianto, la vostra piscina vi ringrazierà, contattateci compilando il form per trovare il partner RENOLIT ALKORPLAN più vicino a e più adatto a rispondere alle vostre esigenze. Vi assicuriamo che alla riapertura, in primavera, sarà tutto pronto per una nuova stagione di bagni e relax a bordo vasca.  Se hai trovato utile questo articolo, o hai suggerimenti, faccelo sapere su facebook, con un like o un commento al post.

consigli sulla manutenzione del rivestimento RENOLIT ALKORPLAN

Un saluto dal team RENOLIT Italia!

 

 

Piscina dal design roccia naturale

Piscina dal design roccia naturale

Piscina dal design roccia naturale grazie al rivestimento TOUCH Elegance

Realizzata da A&G Piscine

Desideri l’ispirazione per realizzare la tua piscina per trascorrere l’estate nel giardino di casa tua? Ami l’effetto naturale ed elegante della pietra scura? Sei curioso di vedere che effetto fa a contatto con l’acqua il rivestimento TOUCH Elegance? Per queste e mille altre ragioni, sei proprio nel posto giusto: in questo articolo foto, misure e descrizione di una splendida piscina dal design roccia naturale realizzata da A&G Piscine con il nostro TOUCH Elegance. Scopriamo insieme questa bellissima realizzazione. Continua a leggere.

Uno specchio d’acqua cristallina per una piscina dal design roccia naturale:

Uno specchio d’acqua limpida e cristallina che riflette il cielo e le sue nuvole: ecco l’effetto  del rivestimento Alkorplan TOUCH Elegance in piscina. Un design effetto roccia scura che esalta i colori dell’acqua e ne valorizza le sfumature ed i riflessi più intensi. Lo sfioro a cascata skimmer è perfetto per enfatizzare gli spazi e dare continuità tra vasca e cielo. Noi la troviamo pazzesca! Se vuoi approfondire l’effetto dei rivestimenti della gamma TOUCH ispirata alla natura: leggi il nostro articolo interamente dedicato ai colori dell’acqua. 

Gli elementi da imitare per ottenere una perfetta piscina effetto roccia naturale

 

LO SFIORO A CASCATA

Impatto alla vista scenografico!

PAESAGGIO E COLORI

l’abbinamento tra i colori del paesaggio e il design della piscina

DESIGN ROCCIA NATURALE

Merito del rivestimento: RENOLIT ALKORPLAN TOUCH Elegance

 

Caratteristiche, misure e rivestimento

Come ottenere una piscina dal design effetto roccia naturale?

Entriamo ora nel merito delle specifiche tecniche di questa piscina dal design roccia naturale. Una piscina di nuova realizzazione che si trova a San Fermo di Battaglia, in provincia di Como. Le dimensioni scelte per l’invaso sono di 9,5m x 5m e altezza di 1,40m, un rettangolo perfetto rivestito interamente dalla membrana armata in pvc Alkorplan TOUCH Elegance che regala all’acqua dei riflessi unici per un risultato estetico super. La resa dal design naturale, non è l’unico vantaggio della gamma TOUCH. Infatti, come per tutte le membrane Alkorplan è garantita un’impermeabilità totale per ben 10 anni. Niente male eh? Scopri tutti gli altri vantaggi del PVC in piscina QUI. 

La piscina dal design roccia naturale è una realizzazione di A&G Piscine

A&G PISCINE S.r.l. è una società che ha sede a Lambrugo, (CO) in Lombardia. Vanta un team di professionisti esperti, creativi, dinamici ed intraprendenti che da sempre accompagna il cliente passo dopo passo nella realizzazione di piscine da sogno, come questa.

A&G offre un servizio a 360°, dalla realizzazione alla ristrutturazione, dalla manutenzione al supporto al cliente. In grado di rispondere ad ogni esigenza, è la scelta ideale per pianificare, riqualificare e dare nuova vita alla vostra piscina da sogno. Sbizzarritevi e lasciate volare la vostra fantasia. Passione per l’eccellenza e competenza sono gli elementi fondamentali che guidano e motivano il lavoro di A&G, che per le sue realizzazioni sceglie da anni le membrane RENOLIT ALKORPLAN, le più resistenti e durature sul mercato. Clicca qui per saperne di più.

Contatti

A&G PISCINE S.r.l.
Via Statale, 3 – 22045 a Lambrugo – CO
Tel. 031 605301 – Fax 031 2280296
Mail. info@aegpiscine.it
Sito Web: http://www.aegpiscine.it/

Ti è piaciuta questa piscina effetto roccia realizzata con Alkorplan TOUCH?

Lasciaci un commento e condividi su Facebook e continua a seguirci anche su Instagram per tanti contenuti sempre nuovi.

 

 

Vuoi dare visibilità alla tua azienda?

Condividi con noi i tuoi progetti, sapremo valorizzarli al meglio!
Il servizio è gratuito: inviaci le foto delle piscine per vederle pubblicate in articoli personalizzati all’interno del nostro blog nella rassegna delle #piscinedeinostriclienti!

Un saluto dal team RENOLIT Italia!

 

 

Guida alla scelta del rivestimento della piscina, perchè il PVC?

Guida alla scelta del rivestimento della piscina, perchè il PVC?

Guida alla scelta del rivestimento: Perché il PVC?

Stai per realizzare la piscina dei tuoi sogni. Il progetto è stato curato nei minimi dettagli, il tuo tecnico di fiducia ha saputo consigliarti al meglio sulla posizione, la forma, la struttura, gli accessori, il ricircolo e la filtrazione, ma tu hai ancora qualche dubbio sul rivestimento da applicare? Sei nel posto giusto: in questo articolo presentiamo una facile guida alla scelta del rivestimento. Metteremo a confronto caratteristiche, vantaggi e svantaggi dei rivestimenti per piscine per aiutarti a scegliere il più adatto alle tue esigenze.

Oggi, si sa, le possibilità sono infinite, perché infinite sono le diverse tecnologie applicative e tipologie di materiali presenti sul mercato: piastrelle, mosaico, pietra, vernice o PVC? Quali sono gli elementi da considerare quando si sceglie il rivestimento della propria piscina?

Guida alla scelta del rivestimento: la tipologia di costruzione della piscina:

Qualsiasi struttura e forma tu abbia scelto per la tua piscina, stanne certo: l’unico rivestimento che non ha vincoli di applicazione è il PVC. La membrana armata infatti, contrariamente a piastrelle, mosaico, pietra e vernici, può essere installata tanto sul cemento quanto su pannelli in acciaio, casseri a perdere in plastica polistirolo o cemento e addirittura sulle vasche monoblocco. Si tratta quindi del prodotto più versatile sul mercato perché si adatta ad ogni forma e superficie, oltre ad essere l’unica alternativa possibile in caso di piscine in pannelli in acciaio e vasche monoblocco.

CEMENTO ARMATO CONSIGLIATO
PANNELLI ACCIAIO CONSIGLIATO
CASSERI A PERDERE IN POLISTIROLO CONSIGLIATO*
CASSERI A PERDERE IN CEMENTO CONSIGLIATO
CASSERI A PERDERE IN PLASTICA CONSIGLIATO
VASCA MONOBLOCCO IN VETRORESINA CONSIGLIATO

*Purchè non a contatto diretto

 

CEMENTO ARMATO CONSIGLIATO
PANNELLI ACCIAIO NON CONSIGLIATO
CASSERI A PERDERE IN POLISTIROLO CONSIGLIATO
CASSERI A PERDERE IN CEMENTO CONSIGLIATO
CASSERI A PERDERE IN PLASTICA CONSIGLIATO
VASCA MONOBLOCCO IN VETRORESINA NON CONSIGLIATO
CEMENTO ARMATO CONSIGLIATO
PANNELLI ACCIAIO NON CONSIGLIATO
CASSERI A PERDERE IN POLISTIROLO CONSIGLIATO
CASSERI A PERDERE IN CEMENTO CONSIGLIATO
CASSERI A PERDERE IN PLASTICA NON CONSIGLIATO
VASCA MONOBLOCCO IN VETRORESINA NON CONSIGLIATO
CEMENTO ARMATO CONSIGLIATO
PANNELLI ACCIAIO NON CONSIGLIATO
CASSERI A PERDERE IN POLISTIROLO CONSIGLIATO
CASSERI A PERDERE IN CEMENTO CONSIGLIATO
CASSERI A PERDERE IN PLASTICA NON CONSIGLIATO
VASCA MONOBLOCCO IN VETRORESINA NON CONSIGLIATO
CEMENTO ARMATO CONSIGLIATO
PANNELLI ACCIAIO NON CONSIGLIATO
CASSERI A PERDERE IN POLISTIROLO CONSIGLIATO
CASSERI A PERDERE IN CEMENTO CONSIGLIATO
CASSERI A PERDERE IN PLASTICA NON CONSIGLIATO
VASCA MONOBLOCCO IN VETRORESINA NON CONSIGLIATO

Guida alla scelta del rivestimento: Tempistiche, costi:

La realtà evidenzia il fatto che variabili come tempistiche e costi sono fondamentali nella scelta tanto delle tipologie costruttive quanto del rivestimento; materiali come pietra naturale, mosaico e ceramica, richiedono tempi di esecuzione davvero dilatati, dovuti alla delicatezza e all’accuratezza necessaria per l’installazione oltre che agli appositi trattamenti, al pre-assemblaggio, smaltatura, etc. con un conseguente notevole aumento dei costi rispetto all’applicazione pratica, rapida e pulita del PVC.

E per quanto riguarda manutenzione, resistenza e garanzie?

Altro aspetto da tenere in considerazione, sono problemi come infiltrazioni, bolle, distacco delle piastrelle, perdite, sostituzione degli accessori, accumulo di sporcizia, etc.; tutti elementi che implicano interventi di manutenzione straordinaria davvero dispendiosi, sia in termini di tempo che di costi per materiali come la pietra, la ceramica ed il mosaico.

Il PVC, oltre ad essere la soluzione ai problemi di usura sopraindicati, è perfetto per le nuove realizzazioni o ristrutturazioni di piscine esistenti, grazie al costo contenuto, posa veloce, manutenzione quasi nulla e garanzia sulla totale impermeabilizzazione che va dai 10 ai 15 anni.  La durata è garantita dalla vernice protettiva che lo ricopre, che previene la comparsa di batteri, protegge la membrana dai raggi UV prevenendone l’usura, respinge le macchie e lo sporco e fa da scudo contro le abrasioni.

 

Sono moltissimi i casi di piscine realizzate in PVC che anche dopo ben 25 anni sono ancora come nuove

scopri le migliori piscine in pvc realizzate, raccolte nella la rassegna delle #piscinedeinostriclienti

CLICCA QUI

Rivestimento in PVC: Massima resa estetica, minimo sforzo

Infine, il design e l’estetica non sono elementi da sottovalutare, il colore dell’acqua della piscina, lo stile e le texture devono essere scelte con attenzione, abbinate al contesto e studiate nei minimi particolari. Devono in poche parole adattarsi perfettamente alla location in cui si situa la piscina.
La tendenza stilistica del momento nel design dei rivestimenti sono le pietre o le rocce naturali, impattanti e moderne che hanno però il grosso limite della porosità che causa un elevato grado di scivolosità e la conseguente impossibilità dell’utilizzo in piscina.  

Le tecniche costruttive più moderne e innovative rendono oggi possibile far convivere la resa estetica dei materiali presenti in natura, come ardesia, travertino, granito, roccia vulcanica e sabbia, con i vantaggi competitivi dei rivestimenti in PVC, duraturi e garantiti nel tempo. Tutto è possibile con la gamma RENOLIT ALKORPLAN TOUCH, la più moderna e ricercata, in quanto offre tutti i vantaggi del PVC, garantendo al contempo la resa estetica massima esaltando i riflessi della luce sull’acqua rendendo la tua piscina unica e originale.

 

Qualsiasi struttura, qualsiasi forma, qualsiasi esigenza: la gamma delle membrane RENOLIT ALKORPLAN regala, sicurezza e bellezza, garanzia e longevità. Visita il mondo RENOLIT, te lo racconteremo e spiegheremo. ti aspettiamo.

 

Un saluto dal team RENOLIT Italia!